Cultura ed Eventi

Napoli Città Libro, Kamel Daoud al Pan

NAPOLI. Domenica 26 novembre alle ore 11, Napoli Città Libro avrà l’occasione di arricchire di un ulteriore capitolo la propria storia, ospitando lo scrittore e intellettuale algerino Kamel Daoud per un incontro assolutamente unico che si terrà al @PAN – Palazzo delle Arti di Napoli.

Daoud, che è un personaggio molto apprezzato nel mondo dell’editoria francofona, è autore di romanzi e pubblicazioni giornalistiche; il suo primo romanzo, “Meursault, contre-enquête” (“Il Caso Mersault”), contiene, già dal titolo, un chiaro riferimento ad Albert Camus e al protagonista del suo “Lo Straniero”.

Il 23 novembre 2017 viene pubblicato il suo nuovo lavoro: “Le mie indipendenze”, edito da La Nave di Teseo. Con questo libro Daoud è riuscito nell’impresa di fare della cronaca un vero e proprio genere letterario, offrendo ai suoi contemporanei uno specchio per interrogarsi, giorno dopo giorno, sugli uomini, sulla religione, sulla libertà.

Recentemente è stato protagonista di alcuni interventi in cui sono emerse le proprie idee progressiste, che hanno provocato accesi contrasti con alcuni esponenti più conservatori della religione islamica; ciò lo ha portato ad abbandonare il mondo del giornalismo, rimanendo attivo solo su Le quotidien d’Oran, quotidiano algerino in cui lui è capo-editore.

Interverranno all’incontro Titta Fiore, responsabile Cultura de il Mattino, Enzo d’Errico, direttore del Corriere del Mezzogiorno e Ottavio Ragone, responsabile Cultura della redazione napoletana di la Repubblica.

L’ingresso è libero.

Articoli correlati

Back to top button