Cronaca

Peculato, commercialista arrestato dai finanzieri a Napoli

Commercialista arrestato a Napoli. Attraverso bonifici bancari si sarebbe appropriato di oltre 250 mila euro, il commercialista della provincia di Napoli, indagato per il reato di peculato a cui i militari del secondo Nucleo Operativo Metropolitano della Guardia di Finanza di Napoli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari. Il professionista ricopre il ruolo di delegato alla vendita di beni immobili posti all’asta dal Giudice dell’esecuzione, nell’ambito di procedure fallimentari incardinate presso i Tribunali di Napoli, Napoli Nord, Torre Annunziata, Milano, Varese e Ivrea.

Napoli, arrestato commercialista per peculato

L’indagine condotta dal secondo Nucleo Operativo della Guardia di Finanza di Napoli ha rivelato che l’indagato avrebbe effettuato numerosi bonifici bancari ingiustificati sui conti correnti delle procedure fallimentari, utilizzando l’opzione “istantaneo” o “urgente” con causali fittizie. Questi trasferimenti di denaro sarebbero stati effettuati senza l’autorizzazione delle autorità giudiziarie e in violazione delle deleghe ricevute, permettendogli di appropriarsi di somme eccedenti le sue spettanze professionali e non conformi alle tariffe previste​.

Annalisa Barra

Annalisa Barra, giornalista del network L'Occhio, è esperta di comunicazione, scrittura Seo, social media e copywriting.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio