Cronaca

Napoli, contagi in aumento: riaprirà il Covid center al Loreto

Napoli, contagi in aumento.  Lunedì prossimo dovrebbe scattare il disco verde alla riapertura del Loreto mare con le vesti di Covid center. Sotto osservazione è la saturazione dei posti letto di assistenza ordinaria e di sub intensiva in città.

Napoli, riaprirà il Covid center al Loreto

Scatta l’allerta per una progressiva attivazione di nuove unità assistenziali e posti letto previsti dalla fase B del Piano epidemico. In particolare, in queste ore, si lavora allo svuotamento del Loreto dai pochi pazienti lungodegenti e cronici ospitati nel reparto di Medicina in questa fase di interregno per procedere, nel fine settimana, con le sanificazioni, il riassetto dei percorsi infetti-puliti, la riorganizzazione dei turni di medici, tecnici, infermieri e Oss.

Per lunedì dovrebbe essere tutto pronto in attesa di un possibile via libera della Regione e dell’Unità di crisi della Protezione Civile. I primi ad entrare in funzione saranno i posti letto di degenza ordinaria (fino a 40) mentre per quelli di subintensiva (fino a 20, mai attivati ma già programmati durante il lockdown) si dovrà rivedere la distribuzione del personale, soprattutto anestesisti e internisti, nei vari presìdi della Asl.

Se scattasse la fase B in teoria il Loreto potrebbe aumentare la propria capienza fino a 70 posti letto di cui 10 di Rianimazione. Anche il Cotugno è pronto ad aumentare i posti letto dedicati al Covid: la fase B prevede il raddoppio da 32 a 64 unità di degenza con 16 posti di terapia intensiva, altrettanti di subintensiva e 32 di degenza ordinaria. Qui il personale non è un problema avendo già previsto le modalità di reclutamento attraverso accorpamenti funzionali di altre unità operative e dirottando i camici bianchi alle funzioni Covid. Tutto personale già specificamente formato e addestrato in campo infettivologico.

Articoli correlati

Back to top button