Cronaca

Napoli, controlli sugli autobus turistici: le operazioni della Polizia locale

Sotto controllo anche il servizio di trasporto pubblico non di linea

La Polizia Municipale di Napoli ha effettuato dei controlli sulla circolazione degli autobus turistici. Infatti, secondo l’ultima ordinanza, è vietata la circolazione di questi mezzi nel Centro Storico.

Napoli, controlli sugli autobus turistici

Il divieto è in vigore nei giorni festivi e prefestivi fino all’8/1/2023, e l’istituzione di aree per la sosta riservate e spazi per la fermata, al fine di consentire la salita e la discesa dei passeggeri, ha disposto diverse postazioni di controllo per garantire il rispetto delle regole sul territorio cittadino.

Il controllo di 49 autobus turistici ha consentito di accertare e sanzionare 36 irregolarità per violazioni al Codice della Strada di cui  6 a conducenti di autobus che venivano sorpresi all’interno della zona interdetta dall’Ordinanza senza la prescritta autorizzazione.

Le sanzioni

Sono stati intensificati i controlli nell’ambito del trasporto pubblico non di linea sul territorio cittadino, in concomitanza con l’incremento di presenze turistiche che caratterizza il periodo natalizio. I controlli nelle zone del Centro Storico e degli scali aeroportuale, ferroviario e portuale hanno permesso di accertare che nove conducenti di veicoli adibiti a noleggio con conducente circolavano sprovvisti del foglio di servizio attestante la prenotazione del trasporto.

Per tale infrazione i veicoli sono stati sottoposti a fermo amministrativo ed i trasgressori hanno ricevuto la sanzione di 173 euro. Due conducenti di veicoli adibiti a noleggio con conducente sono stati sorpresi a svolgere l’attività con il certificato di abilitazione professionale scaduto di validità, mentre un terzo trasgressore conduceva un veicolo non sottoposto alla prescritta revisione annuale.

Sei conducenti di auto immatricolate ad uso proprio sono stati intercettati mentre svolgevano abusivamente l’attività di noleggio con conducente, effettuando dei servizi di transfer di turisti diretti dall’aeroporto verso alcune strutture extralberghiere del centro storico. I veicoli sono stati sottoposti a fermo amministrativo.

Tre conducenti di taxi sono stati sanzionati per aver trasgredito alle prescrizioni del regolamento comunale. In particolare, uno è stato sorpreso a svolgere il servizio fuori dal proprio turno, un altro non aveva esposto a bordo il tariffario a disposizione dell’utenza ed il terzo perché aveva richiesto una tariffa ingiustificatamente maggiorata.

Inoltre due tassisti sono stati verbalizzati per non aver sottoposto i veicoli alla prescritta revisione annuale e altri due sono stati sanzionati per essersi rifiutati di accettare il pagamento elettronico, tramite pos, delle corse effettuate. Le infrazioni commesse dai tassisti sono state segnalate all’ufficio comunale competente per l’irrogazione delle sanzioni disciplinari.

Controlli presso la Stazione Centrale di Piazza Garibaldi

Nella zona della Stazione Centrale di Piazza Garibaldi pattuglie del reparto motorizzato del Gruppo Intervento Territoriale congiuntamente a personale dell’Esercito Italiano hanno effettuato controlli per il contrasto alle infrazioni al Codice della Strada effettuando n. 24 controlli e 6 verbali per varie infrazioni quali l’assenza di copertura assicurativa, la guida senza casco protettivo, irregolarità dei documenti di circolazione, soste ed altre condotte illecite, oltre al fermo/sequestro amministrativo di n. 1 veicolo e alla rimozione di 5 veicoli con carro gru.

Articoli correlati

Back to top button