Cronaca

Napoli, controlli della Polizia Municipale ai tassisti: multe e sequestri

Napoli, controlli della Polizia Municipale ai tassisti: multe e sequestri. Alcuni sono risultati abusivi, altri hanno svolto il loro lavoro in maniera irregolare.

Multe e sequestri ai tassisti “furbetti”

Il nucleo di Polizia Turistica della Polizia Municipale durante il fine settimana interveniva con servizi serali e notturni effettuando serrati controlli nella zona di piazza Trieste e Trento che hanno interessato il trasporto pubblico non di linea.

Nell’ambito dell’attività di verifica del rispetto della normativa che disciplina il settore, sono stati intercettati cinque tassisti, intenti a svolgere il servizio fuori dal loro turno. I cinque trasgressori sono incorsi nella sanzione pecuniaria di 86 euro prevista dal codice della strada e nella sanzione prescritta dal regolamento comunale che prevede il ritiro della licenza per i successivi provvedimenti disciplinari erogati dal competente ufficio comunale.

Inoltre per un tassista veniva applicata anche la sanzione per non aver sottoposto il veicolo alla prescritta revisione annuale.

I controlli sono proseguiti in piazza Garibaldi dove un tassista è stato sanzionato per aver prelevato un cliente in prossimità del posteggio, nonostante vi fossero taxi regolarmente in fila in attesa di prelevare gli utenti. All’aeroporto è stato sorpreso un tassista, che, in violazione del regolamento comunale, aveva chiesto agli utenti una tariffa di trenta euro per condurli in zona Chiaia, maggiorando arbitrariamente di cinque euro l’importo della tariffa predeterminata in vigore per quel percorso.

Al trasgressore è stata contestata l’infrazione del mancato rispetto delle prescrizioni previste ed è stata comminata la sanzione del ritiro immediato della licenza per l’inoltro al competente ufficio comunale, che provvederà alle consequenziali misure disciplinari. Un altro tassista è stato verbalizzato perché non esponeva il tariffario a bordo del veicolo a disposizione degli utenti.

Veniva anche sorpreso un conducente abusivo, il cui veicolo risultava privo di copertura assicurativa, di revisione e sprovvisto di carta di circolazione, al trasgressore venivano contestate le infrazioni accertate, con conseguente sequestro amministrativo dell’autovettura.

In zona Arenella è stato intercettato un taxi proveniente da un comune della Provincia che circolava con assicurazione scaduta di validità e non aveva ottemperato a far revisionare il veicolo nei termini prescritti. Pertanto il veicolo è stato sottoposto a sequestro ed è stata inoltrata segnalazione al Comune che ha rilasciato la licenza.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button