Cronaca

Napoli, corteo in piazza per il capitano della Sea Watch

Anche gli attivisti napoletani sono scesi in piazza a sostegno del capitano della Sea Watch 3 Carola Rackete, arrestata nella giornata di ieri dopo aver fatto sbarcare a Lampedusa i 42 migranti tratti in salvo dalla sua nave.

Manifestanti napoletani in piazza per il capitano della Sea Watch

Alcune decine di rappresentanti di centri sociali partenopei hanno esposto ieri striscioni di solidarietà al capitano della Sea Watch 3 oltre che ai migranti.

Hanno effettuato un corteo nel Porto di Napoli e raggiunto la sede dell’Autorità Portuale, le biglietterie degli imbarchi per le isole, e l’area riservata agli atleti delle Universiadi, dove hanno denunciato “momenti di tensione con le forze dell’ordine”.

Richiesta la liberazione della Rackete

Gli striscioni per il capitano della Sea Watch sono stati esposti anche sul Teatro San Carlo e sui balconi di Palazzo Reale. La richiesta dei centri sociali è la liberazione della Rackete da un arresto definito “intervento di un paese capovolto dove chi salva 42 vite umane viene messo in carcere e chi le tiene sequestrate a friggere sul ponte di una nave per settimane fa il ministro dell’Interno”.

Articoli correlati

Back to top button