Cronaca

Napoli: Davide sconfigge rara malattia e diventa “poliziotto” per un giorno

Il piccolo Davide ha ricevuto una grande sorpresa all'uscita dall'ospedale

Ha sconfitto una rara malattia all’età di soli 4 anni e ha potuto realizzare il suo sogno di diventare poliziotto, almeno per un giorno. La storia di Davide ha commosso il web e a raccontarla è stata la pagina dell’ospedale Santobono-Pausilipon, nosocomio pediatrico di Napoli dove era in cura, che ha pubblicato le foto del bimbo in divisa in compagnia dei poliziotti.

Il sogno di Davide: un giorno da poliziotto per il bimbo guarito al Pausilipon

Quando due giorni fa il piccolo è stato dimesso ed ad attenderlo all’uscita dell’ospedale c’erano due pattuglie della Polizia di Stato, che lo hanno accompagnato a casa, facendogli vivere, anche se per il momento soltanto per qualche ora, il suo sogno.

Ieri il nostro piccolo Davide ha finalmente terminato le terapie e noi, per festeggiare un momento così importante, abbiamo deciso di realizzare un suo piccolo grande sogno: essere un vero “Poliziotto “, almeno per un giorno!! Non saremmo riusciti nell’impresa senza il prezioso supporto del questore di Napoli, Alessandro Giuliano, sempre vicino al nostro ospedale e di tutto l’Ufficio Prevenzione regionale diretto dalla dr.ssa Fava che, senza pensarci un secondo, hanno dato la loro piena disponibilità nel realizzare il sogno di un piccolo grande uomo di appena 4 anni!

Così Davide, finita l’ultima infusione, si è vestito di tutto punto con l’uniforme di ordinanza preventivamente acquistata da mamma Maria Strazzullo e si è recato verso l’uscita…..e lì, con sua somma sorpresa, ha trovato ad attenderlo ben due volanti della polizia pronte a scortarlo fino a casa

Il ringraziamento alla Polizia di Stato

In ospedale abbiamo avuto spesso modo di collaborare con la polizia in situazioni drammatiche e spesso estremamente delicate ed abbiamo sempre potuto constatare la serietà, la professionalità e soprattutto l’amore con cui questi uomini gestiscono anche le situazioni più complesse. Ieri abbiamo realizzato il sogno di Davide anche grazie a loro ed a loro va un ringraziamento speciale.” si legge in conclusione del post.

Articoli correlati

Back to top button