Cronaca

Chiarolanza ha colpito sua madre con un martello, poi l’ha strangolata e fatta a pezzi

Napoli, donna uccisa e fatta a pezzi dal figlio: si cercano altri resti di Eleonora Di Vicino, uccisa dal figlio Eduardo Chiarolanza

Si cercano altri resti di Eleonora Di Vicinodonna uccisa fatta a pezzi Napoli dal figlio, il 59enne Eduardo Chiarolanza. Emergono intanto nuovi particolari in merito alla vicenda che ha scioccato gli abitanti di Pianura e non solo. I resti della donna sono stati rinvenuti in una borsa nella zona della Montagna Spaccata, dove Chiarolanza li ha lasciati dopo aver commesso l’efferato omicidio.

Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, però, i resti rinvenuti non sarebbero tutti. Nella borsa, infatti, il 59enne ha depositato il tronco e gli arti dell’anziana, ma mancherebbe la testa. Le ricerche, dunque, continuano e, probabilmente, maggiori indicazioni sull’ubicazione della di Eleonora Di Vicino arriveranno sull’udienza di convalida del fermo di Chiarolanza, che ha trascorso la sua prima notte in prigione.

Napoli, donna uccisa e fatta a pezzi dal figlio: si cercano i resti

Le indagini, hanno consentito di ritrovare una busta contenente parti del cadavere della vittima. Il borsone è stato ritrovato nella giornata di giovedì 9 settembre, sul ciglio di una strada circondata da faggi e castagni. Nelle scorse ore – come riportato da Il Mattino – sarebbe arrivata la confessione del figlio: “Sono stato io”. Sarebbe stata una donna di Pianura ad allertare le forze dell’ordine: da fine agosto non si avevano notizia della pensionata 85enne, madre di tre figli.

Il post su Facebook

Scriveva su Facebook in inglese, Eduardo Chiarolanza e ironizzava, sempre con battute in lingua inglese, sulle mamme cattive. Dall’analisi dei post sul social network dell’uomo, fermato con l’accusa di aver ammazzato e fatto a pezzi la madre, Eleonora Di Vicino, 85 anni e disperso i resti nella zona di Montagna Spaccata a Pianura, tuttavia non si evince granché, ci sono post contradditori, scollegati, sicuramente non è da ciò che si vede “in chiaro” su Facebook che si può capire perché l’uomo si è macchiato di un delitto così grave.

I dettagli

Come riportato dal Corriere del Mezzogiorno, Eduardo Chiarolanza prima ha colpito la madre con un martello, poi l’ha strangolata con il filo del televisore, infine l’ha smembrata con una sega elettrica: sono atroci i retroscena del matricidio di Pianura rivelati ai carabinieri da Eduardo Chiarolanza, di 59 anni, che ha confessato di avere ucciso la mamma, Eleonora Di Vicino, di 85, con la quale abitava.

Articoli correlati

Back to top button