Cronaca

Napoli, fanghi sversati in mare da impianti di depurazione: 16 arresti, indagati poliziotti

Napoli, fanghi sversati in mare da due impianti di depurazione. Gli episodi risalgono al 2018, quando due coordinatori vennero intercettati

Napoli, fanghi sversati in mare da due impianti di depurazione. Gli episodi risalgono al 2018, quando due coordinatori vennero intercettati. Le vicende sono emerse dal blitz messo a segno dalla mobile e dalla guardia di Finanza, al termine di un’inchiesta che ha scavato nella gestione degli impianti di depurazione sotto il controllo della Sma, società partecipate da Regione Campania.

Fanghi sversati in mare, 18 arresti

Tra gli indagati ci sono anche esponenti della polizia, in particolare applicati a reparti di polizia giudiziaria o presso il commissariato di Ponticelli.

Finiscono agli arresti:

  • Salvatore Abbate
  • Salvatore Tedesco
  • Giuseppe Savino

Ai domiciliari:

  • Rolando Abbate
  • Cristina Abate
  • Giovanni Caruson
  • Agostino Chiatto
  • Lorenzo Di Domenico
  • Errico Foglia
  • Michele Furino
  • Abramo Maione
  • Vittorio Porcini (sostituto commissario a Ponticelli)
  • Giacomo Perna
  • Luigi Riccardi
  • Vincenzo Riccardi
  • Lucio Varriale (classe 1952)
  • Giuseppe Auletta

Sospesi per sei mesi Domenico Boenzi e Domenico Sabatino.

Fonte: Il Mattino

 

Articoli correlati

Back to top button