Cronaca

Napoli pronta per la festa scudetto: l’elenco delle strade chiuse

Napoli si prepara alla festa scudetto, con una lunga lista di strade chiuse per consentire ai tifosi di celebrare il terzo scudetto della storia azzurra. L’appuntamento è per domenica 30 aprile: nelle scorse ore è stato confermato lo slittamento del derby con la Salernitana alle 15 di domenica, per consentire ai supporter di festeggiare al triplice fischio. Per far sì che questo accada, la Lazio non dovrà vincere a Milano alle 12.30 e la squadra di Spalletti dovrà conquistare l’intera posta in palio.

Napoli pronta per la festa scudetto: il piano delle strade chiuse

Il Comune istituirà una zona rossa pedonalizzata, dalle 12 di domenica alle 4 del mattino, con il rafforzamento del trasporto pubblico “per evitare le scorribande di auto e moto e garantire una festa in sicurezza”. “Si è arrivati alla conclusione che auspicavamo – ha detto il sindaco partenopeo Manfredi illustrando le misure – concentrando nella stessa giornata le due partite di Napoli e Lazio. Una richiesta che abbiamo fatto per garantire il migliore utilizzo delle risorse in campo. Napoli deve dimostrare la sua gioia ma anche la sua capacità organizzativa. E poi analogamente garantire soprattutto nell’area del centro storico che questa festa si faccia essenzialmente a piedi. Per questo – aggiunge Manfredi – si creerà una grande area pedonale nella zona del centro storico che partirà dalle 12 di domenica e qualora ci sarà la festa durerà fino alle 4 di notte”.

C’è un grande lavoro – ha proseguito Manfredi – per garantire una frequenza aumentata dei trasporti con il prolungamento dei servizi fino a mezzanotte e per garantire la mobilità. Sono convinto che sarà una bellissima festa, Napoli – ha concluso il primo cittadino – è una città che sa festeggiare e lo dimostreremo”.

Queste le strade chiuse dalle 12 di domenica 30 aprile:

  • Largo Sermoneta,
  • via Francesco Caracciolo,
  • via Partenope,
  • via Nazario Sauro,
  • via Ammiraglio Ferdinando Acton,
  • via Cristoforo Colombo,
  • via Nuova Marina,
  • via Ponte della Maddalena,
  • via Reggia di Portici,
  • via Emanuele Gianturco,
  • via Taddeo da Sessa,
  • corso Meridionale,
  • via Firenze,
  • piazza Principe Umberto,
  • corso Giuseppe Garibaldi,
  • piazza Carlo III,
  • via Foria,
  • piazza Cavour,
  • piazza Museo Nazionale,
  • via Santa Teresa degli Scalzi,
  • via Salvator Rosa,
  • piazza Giuseppe Mazzini,
  • corso Vittorio Emanuele,
  • salita Piedigrotta,
  • piazza Sanazaro,
  • via Mergellina;

La sanità e la sicurezza

Aumentati i presidi sanitari, in campo oltre 3-400 vigili urbani, mentre per le forze dell’ordine arriveranno i rinforzi da Taranto, Bari, Reggio Calabria, e dalla Questura di Napoli, si apprende, sono state revocate ferie e congedi per assicurare almeno 2000 uomini dai commissariati per l’ordine pubblico di domenica.
Un entusiasmo che già si trasferisce nel sangue dei calciatori azzurri come spiega il centrocampista macedone Elmas:

“Non mi aspettavo migliaia di tifosi – ha detto – all’aeroporto dopo il ritorno da Torino. Io vengo dal Fenerbahce che ha una tifoseria simile, ma non mi aspettavo diecimila persone, è incredibile. Siamo contenti. E ora non oso immaginare quando vinceremo lo Scudetto. Non so come festeggiamo, io aspetto soltanto questo momento e poi vediamo”. Soddisfatto il presidente De Laurentiis: “Prevedere è meglio che curare”, ha detto, complimentandosi con le autorità per il dispositivo messo in campo.

Mostra di più

Redazione L'Occhio di Napoli

Redazione L'Occhio di Napoli: comunicati stampa, notizie flash, contributi esterni del giornale

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio