Cronaca

Napoli, festa con torta di Mussolini nella sede della Municipalità IV a Gianturco

Episodio che arriva a pochi giorni dalla giornata della Memoria

Una torta di compleanno con il volto del dittatore fascista Benito Mussolini come regalo per una festa di pensionamento di un dipendente all’interno della sede della Quarta Municipalità di Napoli.

Il presidente municipale Giampiero Perrella: “Inaccettabile e deplorevole, prendiamo le distanze e condanniamo un gesto oltraggioso e anticostituzionale”. 

Napoli, festa con torta di Mussolini per festeggiare la pensione

Bufera nel capoluogo partenopeo dopo che le immagini sono state diffuse in rete, con poche possibilità di fraintendimenti: il volto di Benito Mussolini, dittatore fascista per quasi vent’anni ad inizio secolo scorso, in primo piano sulla torta. Episodio che arriva a pochi giorni dalla giornata della Memoria.

La rabbia di Perrella

Rabbia da parte del Presidente della Municipalità IV di Napoli, Giampiero Perrella: “Inaccettabile e deplorevole quanto accaduto nella sede municipale di Gianturco, ha spiegato Perrella, “dove qualcuno ha pensato bene di violare la sacralità dell’istituzione democratica celebrando una festa di pensionamento con una torta che richiama Benito Mussolini. Sia io in qualità di Presidente che la mia Giunta, prendiamo le distanze e condanniamo un gesto oltraggioso e anticostituzionale”.

Aggiunge

Perrella ha quindi aggiunto che: “Siamo ancora più rammaricati che il tutto sia accaduto a pochi passi da alcuni luoghi simbolo per il quartiere e per la città della Resistenza al Nazifascismo e a pochi giorni dalla Giornata della Memoria che vede questa Amministrazione municipale da sempre impegnata in prima linea per onorare le Vittime innocenti della Shoah di cui il regime mussoliniano si è reso complice e colpevole”, ha concluso quindi Perrella.

Fonte: Fanpage

Articoli correlati

Back to top button