Cronaca

Napoli, furto di un martello: rischia fino a 5 anni di carcere

Indagato da quasi un anno per furto di un martello a Napoli rischia da due a 5 anni di carcere: una vicenda giudiziaria paradossale

Indagato da quasi un anno per furto di un martello a Napoli rischia da due a 5 anni di carcere: una vicenda giudiziaria paradossale quella di Mario D. , 61 anni, piccolo imprenditore edile napoletano.

Furto di martello a Napoli

Una vicenda giudiziaria paradossale quella di Mario D. , 61 anni, piccolo imprenditore edile napoletano, denunciato oltre un anno fa da due muratori con l’accusa di aver rubato il loro martello da lavoro insieme con qualche altro piccolo attrezzo. Per la precisione: un martello, due mazzole, due scalpelli, due metri per misurare e due tenaglie. Un valore complessivo di meno di 20 euro.

Il fascicolo con ipotesi di reato

Il magistrato ha dovuto aprire un fascicolo con l’ipotesi di reato di appropriazione indebita e ha dovuto incaricare la Polizia giudiziaria di far svolgere indagini, durate circa un anno, sul furto del martello e delle tenaglie.

Il legale: “Sono basito”

Intanto, Gennaro De Falco, difensore dell’imputato, non si capacita: “Sono basito. In tanti anni di carriera ne ho visti di tutti i colori — spiega — ma onestamente non avrei mai pensato di dover difendere un cliente per una cosa del genere”.

Articoli correlati

Back to top button