Cronaca

Napoli, furto in un supermercato del Vomero: arrestato ladro in fuga

Furto in un supermercato del Vomero a Napoli: la Polizia Locale ha arrestato un 28enne il quale si era dato in fuga a bordo di un’auto.

Arrestato per furto a Napoli

Blitz della Polizia Locale dell’Unità Operativa Vomero guidata dal Capitano Gaetano Frattini che ha tratto in arresto un uomo per furto. Gli agenti di servizio in piazza Vanvitelli sono stati allertati da un passante che in via Morghen, all’altezza del Supermercato Carrefour, aveva notato quattro ragazzi, due ragazzi e due ragazze, che discesi da un veicolo Panda nera, con fare sospetto discutevano tra loro su come disporsi una volta entrati all’interno.

Il passante insospettito dall’atteggiamento dei ragazzi avvicinava gli agenti che prontamente si portavano sul posto e individuavano subito il veicolo, con alla guida un uomo, che alla loro vista si dava alla fuga alla guida dell’auto.

Dopo un inseguimento lungo via Bonito, via Morghen, gli agenti riuscivano a far arrestare la corsa del veicolo in via Scarlatti. A bordo del veicolo vi era il solo conducente tale A.P. di anni 28 residente nella zona di Porta San Gennaro a Foria. Dall’ispezione del veicolo venivano ritrovati una grande quantità di merce alimentare in scatolame.

Sempre all’interno del veicolo venivano ritrovati numerose carte di credito e carte post pay, documenti di identificazione ed un cellulare. Il soggetto veniva fermato e condotto presso gli uffici dell’Unità Operativa, allertando anche il direttore del aupermercato e gli addetti alla vigilanza di recarsi presso gli uffici per sporgere denuncia.

Dalla visione delle telecamere interne al supermercato si vedeva materialmente la sottrazione dei prodotti, che presi dagli scaffali venivano riposti all’interno degli zainetti portati a spalla. Il direttore spiegava che i codici venivano schermati così da non suonare all’uscita.

Per A.P. tra l’altro sprovvisto di patente di guida idonea a condurre il veicolo e già gravato da precedenti per rapina,furto e oltraggio, scattava l’arresto per furto mentre sono in corso indagini per risalire all’identificazione dei suoi complici e della proprietà del materiale (carte di credito e cellulare ) ritrovato all’interno del veicolo.

Al direttore del supermercato veniva restituita la merce che riconosceva come propria (lo scatolame per un valore di circa 600 euro) che tra l’altro affermava di aver segnalato il veicolo in questione poiché da circa due mesi veniva notato nei pressi dei supermercati Carrefour del Vomero dove si erano registrati episodi di furto.

Articoli correlati

Back to top button