Cronaca

Napoli, gestione illecita di rifiuti speciali: nei guai 55enne di Ponticelli

Gestione illecita di rifiuti speciali: nei guai 55enne di Ponticelli. L'uomo stoccava rifiuti speciali in un magazzino

Gestione illecita di rifiuti speciali: nei guai 55enne di Ponticelli. L’uomo stoccava rifiuti speciali in un magazzino di via Mastellone senza alcun criterio e autorizzazione.

Stoccava rifiuti speciali in un magazzino senza autorizzazione

I carabinieri della Compagnia di Poggioreale nell’area orientale della città, con il supporto del Nucleo Elicotteristi di Pontecagnano, del Gruppo Forestale di Napoli e del Reggimento Campania, hanno identificato 47 persone e controllato 37 veicoli speciali, destinati al trasporto di merci o rifiuti.

Dovrà rispondere di gestione illecita di rifiuti, invece, un 55enne di Ponticelli già noto alle forze dell’ordine: titolare di un attività di compravendita di rottami e metalli, stoccava rifiuti speciali in un magazzino di via Mastellone senza alcun criterio e autorizzazione.
Durante il servizio, i militari hanno controllato un 34enne a bordo di un furgone sprovvisto di assicurazione. Nel cassone oltre mezza tonnellata di rifiuti ferrosi destinati ad essere smaltiti illecitamente. L’uomo è stato denunciato, il furgone sequestrato e i rifiuti affidati ad una ditta specializzata nello smaltimento

Autolavaggi abusivi

Denunciata un’incensurata 52enne di Barra, titolare di un autolavaggio completamente abusivo. L’attività è stata chiusa e i locali sequestrati. Stessa sorte per un 41enne di San Giorgio A Cremano, gestore di un secondo autolavaggio in via Mastellone.
Anche questo abusivo e privo di qualsivoglia autorizzazione.

Articoli correlati

Back to top button