Cronaca

Non ce l’ha fatta Antonio Marino, il 19enne rimasto in coma dopo un incidente in scooter

Federazione Italiana Canoa Kayak: "Atleta promettente, amava lo sport e la vita"

Incidente in scooter a Napoli, muore un ragazzo di 19 anni rimasto in coma per dieci giorni: non ce l’ha fatta Antonio Marino, conosciuto da tutti come Toto, atleta di Canoa Polo. A settembre aveva vinto il bronzo agli europei.

Incidente in scooter a Napoli, muore ragazzo di 19 anni

Ha lottato per dieci giorni in coma ma purtroppo i medici, che tanto avevano sperato in un suo miglioramento, lo hanno dichiarato morto: non ce l’ha fatta Antonio Marino, di 19 anni, atleta di Canoa Polo. Era conosciuto da tutti come Toto.

La notizia

La triste notizia è stata diffusa da un post del circolo rossoverde, lo staff atletico con presidente Filippo Parisio, il consiglio direttivo e atleti lo ricordano tramite un messaggio sui social.

Tanti anche i circoli in tutta Italia che hanno voluto omaggiarlo di un pensiero e che hanno voluto tanto bene al povero 19enne scomparso in un tragico sinistro stradale: “Formidabile atleta, brillante studente, amico sincero e leale, Toto ha vissuto la sua carriera sportiva nel Circolo Nautico Posillipo suggellandola a pieno titolo con la maglia azzurra”, scrive Fabrizio Messina del Circolo Canoa Catania.

La sua Napoli

Nella sua Napoli si allenava e gareggiava per il Circolo Posillipo, dove era molto amato e dove lo piangono questa sera. Tutta la comunità si stringe al dolore dei genitori e dei familiari ma soprattutto è sotto shock per un’altra vita distrutta.

“Amava lo sport e la vita”

“È scomparso un giovane e promettente atleta ma soprattutto un ragazzo che amava lo sport e la vita. Ci mancherà profondamente la sua vitalità ed il suo sorriso”, è il messaggio della Federazione Italiana Canoa Kayak.

Articoli correlati

Back to top button