Cronaca

Investono i poliziotti per scappare: arrestati due giovanissimi napoletani

Napoli, inseguimento e arresti a Pasqua: in manette due giovani per lesioni personali e resistenza a Pubblico Ufficiale

Due arresti dopo un inseguimento Napoli. Nel pomeriggio di ieri, domenica 17 aprile, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel percorrere corso Bruno Buozzi hanno notato due persone a bordo di uno scooter il cui passeggero ha estratto un oggetto metallico puntandolo contro un’automobilista in transito.

Napoli, inseguimento e arresti a Pasqua

I poliziotti hanno intimato loro l’alt ma il conducente ha accelerato la marcia innescando un inseguimento durante il quale ha effettuato manovre pericolose per la circolazione stradale fino a quando, giunti in corso Sirena, grazie al supporto di una pattuglia del Commissariato San Giovanni-Barra, sono stati fermati e trovati in possesso di un blocca-dischi in metallo utilizzato come oggetto contundente.

I due, privi di documenti di identificazione, sono stati accompagnati presso gli uffici di Polizia dove hanno dato in escandescenze aggredendo prima verbalmente gli agenti e poi scagliandosi contro di loro fino a quando, non senza difficoltà, sono stati bloccati. G.D.M., 22enne napoletano, e P.N., 21enne sangiorgese, entrambi con precedenti di polizia, sono stati arrestati per lesioni personali e resistenza a Pubblico Ufficiale nonché denunciati per porto d’armi od oggetti atti ad offendere.

Il provvedimento

Inoltre, al 21enne sono state altresì contestate le violazioni del Codice della Strada per guida senza patente poiché mai conseguita, per circolazione contromano, per mancanza della copertura assicurativa e mancata esibizione dei documenti di circolazione. Infine, il motoveicolo è stato sequestrato.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio