Cronaca

Napoli: la bomba di Ponticelli era per il boss De Micco, scarcerato da poco

Napoli, esplode bomba rudimentale nel quartiere di Ponticelli. Ferita una donna

Una bomba rudimentale è stata fatta esplodere ieri sera nel cortile di un condominio abitato da un pregiudicato, in via Piscettaro, nel quartiere Ponticelli, a Napoli.

Napoli, bomba esplode a Ponticelli: era per il boss De Micco

L’esplosione – come riporta Il Corriere– ha danneggiato i vetri di alcune abitazioni. Una donna è stata colpita da alcune schegge ed è rimasta lievemente ferita. Era in compagnia del figlio 14enne, quando l’esplosione li ha investiti. Sull’ attentato indagano gli agenti del commissariato di zona.

L’ordigno – ne sono certi i poliziotti che indagano sul caso – era diretto a Marco De Micco, uno dei capi dell’omonimo clan scarcerato solo pochi mesi fa, lo scorso marzo. L’uomo abita proprio in quella palazzina dove è stato fatta esplodere la bomba-carta. Marco De Micco – detto “Bodo” – si è insediato a Ponticelli dopo il declino del clan Sarno.

 

Articoli correlati

Back to top button