Cronaca

Luca Abete e la sua troupe aggrediti a Napoli: cos’è successo

A Napoli Luca Abete e la sua troupe sono stati aggrediti. Questa sera andrà in onda a Striscia la notizia l’inchiesta sul commercio di pillole con presunti effetti dimagranti, vendute illegalmente tramite social da improvvisate dietologhe influencer che, oltre a garantire perdite di peso in tempi rapidissimi, prescrivono pure la dieta da seguire.

Napoli, Luca Abete e la sua troupe aggrediti

La troupe ha incontrato a Napoli una di queste “dieta-influencer” che vanta di essere in possesso di grossi quantitativi di un prodotto – importato dall’estero – che secondo gli esperti è assolutamente illegale in Italia per i problemi di salute che può causare, come già mostrato nella puntata del 10 novembre (vai al video). “Sono 85 euro. Mettile in borsa, perché io non le posso vendere”, dice subito la donna a un’attrice del tg satirico che si finge interessata all’acquisto.

Le minacce

Poi consiglia la terapia: “Va presa tre mesi in continuazione, trenta minuti prima della colazione, con tre bicchieri d’acqua. Ma dipende da quanti chili vuoi perdere. Non fanno male”. Intercettata da Luca Abete la venditrice aggredisce l’inviato e la sua troupe con schiaffi, insulti e minacce. “Sei una bastarda. Pu**ana!”, urla all’attrice di Striscia. E ne ha anche per Luca Abete: “Ti distruggo!. Fate pena”. Poi scappa a bordo di un’auto.

Annalisa Barra

Annalisa Barra, giornalista del network L'Occhio, è esperta di comunicazione, scrittura Seo, social media e copywriting.

Articoli correlati

Back to top button