Cronaca

Il “sì” di Samanta e Tommy, a Napoli il primo matrimonio trans d’Italia

Celebrato a Napoli il primo matrimonio trans d'Italia. Gli sposi si sono uniti in matrimonio a San Giovanni a Teduccio

Si è celebrato a Napoli il primo matrimonio trans d’Italia. Gli sposi si sono uniti in matrimonio a San Giovanni a Teduccio, negli uffici della VI Municipalità. Samanta (51 anni, ex uomo) e Tommy (ex donna) hanno coronato il loro sogno.

Napoli, celebrato il primo matrimonio trans d’Italia

“Per questa ricorrenza così importante ho chiesto all’organizzatrice di Miss Trans Europa, la vulcanica Stefania Zambrano, e alla fondatrice dell’associazione Trans Napoli, Loredana Rossi, di farmi da madrine, entrambe, con un grande sorriso, hanno accettato subito, senza pensarci su, sono fiera e orgogliosa di averle come testimoni al mio matrimonio” ha scritto Samanta sui social.

L’evento

“Mi fa molto piacere – commenta Stefania Zambrano – essere la madrina di questa coppia trans, si sposano un FTM e un MTF, da qui si capisce che l’amore è universale, non ha categorie, ha diverse sfaccettature, l’amore è un misto di emozioni e di sensazioni che questi sposi stanno provando e che anche noi invitati e testimoni stiamo vivendo con partecipazione e affetto.

Mercoledì saremo tutti felici e contenti tra femminielli e trans gender, un tipico matrimonio napoletano con tanto di pranzo, musica e moltissimi cantanti napoletani, il sogno è diventato realtà, voglio ricordare che quest’anno avremmo dovuto festeggiare il Ddl Zan, ma il decreto legge è stato affossato da alcune forze politiche retrograde, che abbiamo nel nostro Paese, è stato vergognoso vedere tanti senatori che applaudivano per quello che avevano fatto, cioè bocciare il progresso, oggi applaudiamo noi, perché non ci fermiamo davanti a nessuno”.

Articoli correlati

Back to top button