Cronaca

Follia nel Napoletano: medici aggrediti al Pronto Soccorso, calci e pugni da Giugliano a Frattamaggiore

Napoli, due medici aggrediti a Giugliano e Frattamaggiore. Un altro disagio che si aggiunge all'emergenza Covid

Altri due medici aggrediti in provincia di Napoli. Due aggressioni consumatesi tra Giugliano Frattamaggiore dove a farne le spese, ancora una volta, sono stati i medici del pronto soccorso.

Napoli, due medici aggrediti: il caso di Giugliano

Giugliano in Campania un medico del pronto soccorso è stato preso a pugni e schiaffi da un 39enne di Melito, arrivato all’ospedale San Giuliano in stato di forte alterazione dovuto probabilmente all’uso di alcolici. I medici hanno provato a soccorrerlo per curargli le ferite al volto ma senza alcun motivo il 39enne prima ha schiaffeggiato il medico, poi ha aggredito anche una guardia giurata.

L’aggressione a Frattamaggiore

Un’altra aggressione è stata registrata a Frattamaggiore dove un 42enne di Arzano ha colpito con un calcio la porta del pronto soccorso che ha colpito in pieno volto un medico che ha rimediato diversi ematomi.

Articoli correlati

Back to top button