Cronaca

Napoli, medici di famiglia senza specializzazione nei prossimi anni

NAPOLI. Nei prossimi tre anni il nostro medico di famiglia potrebbe essere un dottore di 28-29 anni che non ha ancora completato il corso di formazione in Medicina generale.

Medici di famiglia senza specializzazione

«Per far fronte al grave problema della carenza di medici di famiglia, diamo la possibilità, anche a chi non avrà ancora completato il corso di formazione, di poter ricevere l’incarico fino al 31 dicembre 2021», spiega il ministro della Salute, Giulia Grillo. Nei prossimi tre anni quindi saranno disponibili 4.150 medici di famiglia. Secondo una stima del ministero della Salute, con questa nuova norma sono subito disponibili 982 medici.
Sono coloro cioè che frequentano l’ultimo anno di corso del triennio 2016-2019, quelli che presumibilmente stanno affiancando un medico di famiglia più esperto come parte della loro formazione. «Come norma tampone va bene», commenta il presidente della Società Italiana di Medicina Generale, Claudio Cricelli.
«Purché si preveda una programmazione adeguata per non doverci più ritrovare a dover gestire una situazione di emergenza come questa», aggiunge. Il ministro Grillo annuncia anche quella che sarà la prossima sfida «da vincere» ed è «il superamento del tetto dell’1,4 per cento per il personale per lo sblocco delle assunzioni in sanità – dichiara Grillo – anche a costo di un confronto serrato con una parte della Ragioneria dello Stato, che pure fa il suo lavoro, ma credo che sia totalmente anacronistica».

Articoli correlati

Back to top button