Cronaca

Ragazzo urina davanti al locale, pizzaiolo lo richiama e viene minacciato con pistola e coltello

Napoli, minacciato il pizzaiolo Mario Granieri: un ragazzo urinava sul muro all'esterno del suo locale. Paura per lui e la moglie

È stato minacciato Mario Granieripizzaiolo e imprenditore che ha denunciato il racket Napoli. In compagnia della moglie, è stato aggredito verbalmente e fisicamente da un gruppo di teppisti. Il motivo? Granieri – titolare della pizzeria Terra Mia – aveva richiamato un ragazzo che stava urinando davanti al suo locale.

Racket, a Napoli minacciato il pizzaiolo Mario Granieri

Come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino, stando a quanto raccontato dai Granieri a i carabinieri della stazione Stella, lui e la moglie sarebbero stati minacciati con un coltello ed una pistola da due persone del gruppo.

Il racconto

Era circa mezzanotte e mezza – racconta- quando, mentre rassettavamo l’esterno del locale prima della chiusura, mi sono accorto di una persona che urinava accanto all’ingresso del mio locale. Istintiva la mia reazione: Ma che cosa stai facendo, non vedi che qui ci sono i tavoli dove mangiano i clienti?, gli ho detto”. 

E così l’uomo ha reagito insultando e minacciando, con l’aiuto di un amico: “Erano giovani, avranno avuto 20-25 anni, e apparivano aggressivi. Non so come, ma in pochi minuti a dar loro man forte si sono materializzate altre persone, almeno una decina. E sono spuntati coltello e pistola. Proprio in quel momento in strada passava una signora, che a sua volta si è permessa di chiedere conto di quelle minacce che venivano rivolte a mia e a mia moglie”.

Articoli correlati

Back to top button