Cronaca

Napoli, morte del 15enne Ugo Russo, il ricordo degli amici sui social: “Non spegni il sole se gli spari”

Dolore e lacrime a Napoli per la morte del 15enne Ugo Russo, avvenuta nella notte tra sabato e domenica. Le pagine dei social sono inondate da messaggi di ricordo da parte degli amici e dei famigliari del giovane. “Non si può morire così a 15 anni”, è uno dei tanti messaggi di cordoglio sui social.

Napoli, morte di Ugo Russo: il ricordo sui social

“Non spegni il sole se gli spari. Ti porterò sempre nel cuore fratello, ti voglio bene”.  A scriverlo su Facebook è un amico del giovane.

“Non si può morire a 15 anni, non si può morire perché si è sparati da un carabiniere libero dal servizio, non si può morire pur essendo magari la persona più cattiva del mondo. Il carabiniere poteva semplicemente esplodere due colpi in cielo e i ragazzi fuggivano dalla paura”.

“Ti ricorderò com’eri; un ragazzino, umile, con una forte emotività. Ti ricorderò sempre vicino a tuo cugino, spensierato, giocherellone. Non ci sono parole, non ho modo di descrivere il mio stato d’animo, hai stravolto una visione, hai procurato un taglio in più sul viso dei tuoi compagni, dei tuoi fratelli. Sei e rimarrai un vero compagno, un confidente e un amico. Fai buon viaggio, vienici a trovare in sogno, qui ti aspettiamo. Si stat e riman o cumpagn mij”.  È il messaggio commovente scritto su Instagram da Gianni, altro amico del 15enne.

Le immagini del pronto soccorso devastato

Articoli correlati

Back to top button