Cronaca

Lutto a Napoli, addio a Ernesto Paolozzi: il noto filosofo muore a 67 anni

Ieri era stato relatore ad una conferenza on line con Luigi Vicinanza, per il ciclo "I giovedì della filosofia"

Lutto a Napoli, la comunità piange la morte del filosofo Ernesto Paolozzi, 67 anni già consigliere comunale e docente dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici.

Napoli, morto Ernesto Paolozzi: noto filosofo 67enne

La morte di Ernesto Paolozzi , avvenuta questa mattina, 9 aprile, lascia sgomenti e addolorati i tanti amici. Ieri era stato relatore ad una conferenza on line con Luigi Vicinanza, per il ciclo “I giovedì della filosofia”. 

I messaggi di Cordoglio

Se ne va via un pezzo di questa città. Critico e riformista, liberale nell’anima. Voce nitida di Croce in questo tempo attuale. Grazie per i tuoi insegnamenti. Ciao Ernesto Paolozzi“, scrive ad esempio Salvatore Salzano. “Un dolore immenso, un uomo come pochi di rara cultura, intelligenza, ironia“, dice Barbara Viscione.

“L’ Amministrazione comunale esprime profondo cordoglio ed è vicina alla famiglia per la scomparsa di Ernesto Paolozzi già Consigliere Comunale e Docente dell’’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici”, è il messaggio di cordoglio del comune di Napoli.

La vita

Classe 1954, Ernesto Paolozzi era uno degli ultimi grandi pensatori napoletani e un gentiluomo. Borsista presso l’Istituto Italiano per gli Studi Storici, fondato da Benedetto Croce, vincitore della borsa di studio Francesco Compagna per gli Studi Meridionalistici, nel 1992 era stato eletto consigliere Comunale.

Ha fondato l’Associazione “G. Amendola” e la rivista “Studi Critici”, era stato direttore scientifico della Fondazione Luigi Einaudi di Roma per il triennio 1992-1995, docente di Storia della Filosofia Contemporanea presso l’Università Suor Orsola Benincasa e presso L’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici.

Già presidente della Commissione per la Toponomastica del Comune di Napoli e membro del Comitato scientifico dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, collaborava a riviste e quotidiani come il Corriere del Mezzogiorno, La Repubblica, Nord e Sud ed è stato autore di libri e saggi.

Articoli correlati

Back to top button