Cronaca

Napoli, motorini rubati nascosti nell’altare della Madonna

I carabinieri del Nucleo radiomobile hanno rinvenuto ieri nel quartiere Stella due motorini rubati nei giorni scorsi

Napoli, vasto intervento dei carabinieri per contrastare il fenomeno delle persone senza casco, in più di due sui motorini e contro la diffusa pratica di girare su motocicli senza assicurazione.

Motorini rubati a Napoli: l’intervento dei carabinieri

Come riporta “Il Mattino”, un intervento è stato eseguito nel Rione Sanità: solo nei giorni scorsi stati 204 le contravvenzioni elevate dai militari, 53 per guida senza casco e tra questi c’erano pure 15 minorenni. 70 i motorini sequestrati e 66 posti sotto sequestro amministrativo.

La scoperta

Durante le operazioni i carabinieri del Nucleo radiomobile hanno rinvenuto ieri nel quartiere Stella due motorini rubati nei giorni scorsi. Originale, stavolta, il luogo di ritrovamento dei due mezzi che si trovavano nascosti da un drappo rosso, ornamento di una vecchia nicchia votiva installata in vico Severo a Capodimonte. Il drappo copriva l’ingresso di un piccolo tunnel ricavato all’interno di una parete di tufo.

La zona è stata anche segnalata dai carabinieri che ora vogliono comprendere se quel tunnel ricavato alle spalle dell’edicola votiva esistesse già o è frutto di lavori eseguiti ultimamente.

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button