Curiosità

Napoli, ecco i manifesti funebri per la Regina Elisabetta: “Grazie per i 70 anni di regno”

Napoli, spuntano i necrologi della Regina Elisabetta. Il cartello recita: "Il London Bridge è crollato", storica frase in codice

Napoli spuntano i necrologi… della Regina Elisabetta. All’indomani della scomparsa della sovrana britannica, anche il capoluogo partenopeo ha “omaggiato” la Queen. Una iniziativa della Salvatore Kaiser Onoranze Funebri e Cremazioni, ditta di onoranze funebri che ha personalmente affisso i cartelli.

Napoli, spuntano i necrologi della Regina Elisabetta

Il cartello recita: “Il London Bridge è crollato”, storica frase in codice utilizzata nel Regno Unito per annunciare la morte del sovrano. Il tutto accompagnato dal messaggio: “Goodbye Queen, grazie per questi 70 anni di regno”.

La statuina della Regina Elisabetta sul presepe di Napoli

La Regina Elisabetta d’Inghilterra fa la sua comparsa tra le statuine del presepe di San Gregorio Armeno a Napoli. Venuta a mancare, giovedì 8 settembre 2022 a 96 anni. L’autore è uno dei maestri del presepe di San Gregorio Armeno, Genny Di Virgilio, che ha voluto omaggiare così la Regina.

Non è la prima volta che Elisabetta compare tra i personaggi di rilievo nella stradina degli artigiani partenopei: era già successo in altre occasioni nel corso degli anni. «Si tratta di un personaggio che ha fatto la Storia, amata sia dai napoletani che dai tanti turisti inglesi che vengono nella mia bottega, non potevo esimermi», ha spiegato l’artista Di Virgilio.

regina elisabetta statuina

regina elisabetta statuina

La visita a Napoli nel 1960

Nel 1961, la Regina era attesa a Roma dal presidente Giovanni Gronchi e per l’occasione fu organizzata anche una visita a Napoli. Fu accolta con un vero e proprio bagno di folla. La Regina arrivò in cuffietta bianca, il marito in alta uniforme della Marina. Ad accoglierli dei bambini allegri, una pensilina di tessuto come postazione per salutare.

La coppia si spostò su una Rolls Royce nera e amaranto. Le tappe al Palco d’Onore assemblato alla Rotonda Diaz, al Vomero, a San Martino a godersi la vista del panorama. Poi a Piazzale Tecchio infine, di fronte alla stazione di Mergellina dove un treno avrebbe atteso i consorti per portarli a Roma. Per celebrare il grande evento, dal Castel dell’Ovo vengono esplosi 24 colpi di cannone a salve.

La corsa ai numeri da giocare al lotto

Napoli è corsa ai numeri da giocare al lotto dopo la notizia della morte della Regina Elisabetta. Un evento storico, che mette la parola ‘fine’ ad una fase storica non solo per il Regno Unito, ma per il mondo intero. E come spesso accade in questi casi, a Napoli scatta la corsa ai numeri da giocare dopo questo evento storico.

Ma quali sono i numeri da giocare al lotto secondo la Smorfia napoletana dopo questo evento funesto? Stando all’interpretazione della cabala, i numeri da giocare sono:

  • 64 (regina Elisabetta)
  • 73 (la Regina)
  • 85 (la regina morta)

Occhio anche ad altri numeri: c’è il 55, che indica il lutto nazionale, poi il 24 (Regina di Scozia), il 70 (gli anni trascorsi sul trono) e 8,9 e 22, che corrispondono alla data del suo decesso.

Articoli correlati

Back to top button