Cronaca

Napoli, neonato ha crisi respiratoria: parenti aggrediscono ginecologo

Neonato va in crisi respiratoria durante l’allattamento ma i pazienti aggrediscono il ginecologo con un tirapugni: i fatti sono avvenuti nella clinica ostetrica del Vecchio Pellegrini a Napoli. Lo riporta il Mattino.

Napoli, neonato in crisi respiratoria: parenti aggrediscono ginecologo con tirapugni

Ancora un episodio di violenza nelle file ospedaliere. Questa volta i protagonisti sono i parenti di un neonato che era andato in crisi respiratoria durante l’allattamento. A farne le spese invece un ginecologo dell’ospedale, medico apprezzato e stimato, che è stato aggredito prima verbalmente e poi con fortissimi pugni alla testa sulle scale della clinica ostatrica.

La ricostruzione

Secondo una prima ricostruzione, il dottore sarebbe stato aggredito dai parenti di un neonato che avrebbe avuto la crisi respiratoria. Il bimbo si sarebbe sentito male mentre era tra le braccia della mamma ed è stato subito ricoverato in terapia intensiva.

I parenti infuriati si sono scagliati contro il ginecologo accusandolo di quanto avvenuto. Quando lo hanno inconstrato sulle scale del Policlinico non ci hanno pensato due volte a colpirlo alla testa (probabilmente con un tirapugni). Soccorso e trasferito al Pellegrini dove è stato saturato: si attendono i risultati della Tac. L’uomo è sotto shock.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Back to top button