Cronaca

Omicidio di Ornella Pinto, condannato all’ergastolo l’ex compagno

Omicidio di Ornella Pinto a Napoli: è stato condannato all’ergastolo Pinotto Iacomino, l’uomo che nel marzo dello scorso anno, uccise l'ex compagna

Omicidio di Ornella Pinto a Napoli: è stato condannato all’ergastolo Pinotto Iacomino, l’uomo che nel marzo dello scorso anno, nel quartiere di San Carlo all’Arena, uccise con 13 coltellate l’ex compagna, Ornella Pinto; nella stanza accanto dormiva il loro bambino di tre anni. La sentenza è stata emessa oggi, martedì, dalla Corte d’Assise, che ha accolto la richiesta fatta una settimana fa dal pm Fabio De Cristofaro.

Napoli, omicidio di Ornella Pinto: condannato ex compagno

Ornella Pinto aveva 40 anni ed era un’insegnante molto stimata. Da alcuni giorni aveva deciso di interrompere la relazione con Iacomino, originario di Ercolano e gestore di un ristorante assieme alla famiglia d’origine. La donna tuttavia non aveva pensato di cambiare la serratura della porta d’ingresso: Iacomino, dunque, era entrato nel cuore della notte portando con sé un coltello preso nel ristorante e l’aveva massacrata.

Successivamente era fuggito in auto e si era costituito ai carabinieri in Abruzzo. Nei mesi scorsi il Tribunale minorile lo aveva privato della potestà genitoriale sul bambino, che vive con una zia materna. Soddisfazione per la condanna è stata espressa dall’avvocato Mino Capasso, che assiste i familiari di Ornella.

Articoli correlati

Back to top button