Cronaca

Napoli, stop alla movida: slitta l’ordinanza | Restrizioni al via tra sette giorni

L'ordinanza contro la movida a Napoli slitta di una settimana.  È stato deciso ieri, dopo il comitato provinciale ordine e sicurezza

L‘ordinanza contro la movida a Napoli slitta di una settimana.  È stato deciso ieri, dopo il comitato provinciale ordine e sicurezza, presieduto dal prefetto Claudio Palomba, che si è tenuto al palazzo di Governo alla presenza dell’assessore comunale alla Sicurezza Antonio De Iesu e dei vertici provinciali delle forze dell’ordine. Confermato l’impianto del provvedimento, che resterà in vigore in via sperimentale per 4 mesi, in vista delle modifiche al regolamento comunale sulla sicurezza da approvare prima dell’estate in Consiglio. Chiusura dei locali, esclusi ristoranti, all’1 nei giorni feriali, alle 2 nei weekend.

Napoli, slitta l’ordinanza anti movida

Come scrive anche l’odierna edizione de Il Mattino, rimangono gli stessi orari per quanto riguarda il divieto di vendita di bevande alcoliche da asporto per esercizi di vicinato e grande distribuzione. Stop alla musica all’esterno dei locali dalle 24, per amplificatori e percussioni dalle 23. Come mai bisognerà ancora aspettare? Il prefetto ha chiesto un approfondimento relativo ai casi di movida violenta che si sono verificati negli ultimi mesi e alle zone oggetto di controllo.

Cosa cambia

In sostanza si va verso un’ordinanza che dovrebbe contenere le cosiddette zone rosse e non essere spalmata sull’intera città, come era stato annunciato una settimana fa dal sindaco Gaetano Manfredi.

Articoli correlati

Back to top button