Cultura ed EventiCuriosità

Napoli, parte la campagna “Buu” contro il razzismo allo stadio

NAPOLI. Parte la campagna “Buu” contro il razzismo allo stadio. “Buu” sta per Brothers Universally United, ovvero fratelli universalmente uniti.

Napoli, parte la campagna “Buu” contro il razzismo

La campagna è partita per scimmiottare il verso dei tifosi allo stadio, ma vi è un reale significato dietro quelle lettere, che in italiano sarebbe Fratelli Universalmente Uniti. In queste ore e nei prossimi giorni tra i calciatori si vedrà la solidarietà di postare una foto mentre si mantiene il cartello”BUU“. Uno dei campioni del calcio come Javier Zanetti pronuncia lo slogan della campagna: “Scrivilo, non urlarlo”.


allan buu


I fatti di Milano

Dopo i fatti del Napoli al San Siro contro l’Inter e soprattutto dopo la mancata revoca della squalifica al difensore del Napoli, Kalidou Koulibaly, i giocatori della squadra partenopea si sentono molto più coinvolti. È il caso di Allan che è, insieme a tanti altri, testimonial della campagna.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button