Curiosità

Una Napoli più ecosostenibile si può?

Non è proprio un tema degli ultimi giorni: l’inquinamento è un dibattito che ci accompagna da diversi anni, tanto che in tutte le grandi città di parla da anni di circolazione a targhe alterne, week end ecologici, ztl dei centri storici per limitare le emissioni di Co2 nell’aria e rendere le nostre metropoli più “respirabili”.

Non fa eccezione Napoli, il Mattino ci riporta l’iniziativa comunale dei week end ecologici – con tutte le polemiche e difficoltà che comportano. Se, nel nostro piccolo, volessimo contribuire alla salvaguardia del pianeta, cosa potremmo fare? Sicuramente non ci è concesso prendere iniziative a livello comunale o statale, tantomeno partecipare ai summit mondiali sull’ambiente. Se scendere in politica e iniziare le nostre battaglie è un percorso un tantino lungo e complicato, possiamo vivere la nostra quotidianità in maniera diversa, compiendo piccole azioni che potrebbero davvero fare la differenza se condivise dalla collettività. Vediamo quali sono.

1-    Non sprecare acqua

L’acqua è un bene prezioso, vietato sprecarla! Come fare? Chiudiamo i rubinetti quando non è necessario tenerli aperti, come quando ci spazzoliamo i denti o ci insaponiamo sotto la doccia, potremo risparmiare litri e litri d’acqua ogni giorno, con tanti ringraziamenti dal pianeta.

2-    Sostituisci le lampadine

Non è necessario tornare alle candele o seguire il ciclo solare, andando a dormire quando fa buio: per tagliare nettamente i consumi sarà sufficiente sostituire le proprie lampadine con quelle a basso consumo. Se cambiarle tutte in una volta potrebbe essere un notevole disborso economico, nonché uno spreco di materiali, possiamo iniziare sostituendo quelle fulminate con quelle a basso consumo, prima o poi la nostra casa sarà illuminata tutta a led!

3-    Ripara gli elettrodomestici

Noi siamo la generazione usa e getta, anche con grandi dispositivi come gli elettrodomestici! Evitiamo di sprecare materie prime, emissioni di CO2 e soldi per la produzione di nuove lavatrici o frigoriferi e ripariamo i guasti se possiamo. Sempre ai fini di risparmi energetici – nostri e di risorse – il consiglio è quello di contattare professionisti di cui possiamo fidarci, se cerchi tecnici di elettrodomestici a Napoli puoi chiamare SulSicuro per dormire sonni sereni.

4-     Vai a piedi

Perché utilizzare la macchina per andare in palestra, dove si starà almeno mezz’ora sul tapis roulant? Spostiamoci a piedi! Fa bene alla linea, non inquineremo l’ambiente con i gas di scarico dell’auto e con le emissioni di CO2 dell’apparecchio elettrico per fare sport. Se non siamo degli sportivi possiamo iniziare ora con la scusa di uno stile di vita green: se dobbiamo fare tragitti inferiori o uguali ai 2km non utilizziamo la macchina ma andiamo a piedi, sarà un piacere oltre che una sana abitudine, anche perché con i week end ecologici utilizzare la propria auto sarà un problema!

5-    Riduci gli oggetti monouso

Evitiamo di utilizzare piatti e bicchieri di plastica monouso! Se la lotta alle cannucce di plastica ha visto lo stile di vita ecosostenibile trionfare alla grande, sono ancora tantissimi gli oggetti monouso della vita quotidiana. Se non riusciamo a eliminarli del tutto, cerchiamo quantomeno di ridurli all’osso: sostituiamo le bottiglie di plastica con quelle di vetro in casa e con borracce d’alluminio – anche più carine esteticamente – per quando siamo fuori casa.

Articoli correlati

Back to top button