Cronaca

Napoli, pizzo a rate per gli orefici: “Stiamo qua per il regalo di Pasqua”

Pizzo a rate per gli orefici del napoletano. Questa volta, l’attività commerciale coinvolta è la gioielleria del Borgo Orefici che ha avuto una richiesta di pizzo rateizzato da parte di due 17enni.

Pizzo a rate per gli orefici

«Stiamo qua per il regalo di Pasqua. Sai chi siamo, vero? Ventimila euro ci devi dare: e se non li tieni tutti adesso, ce li darai a rate..».Questa la richiesta avanzata da due 17enni ad un gioielliere del Borgo Orefici preso di mira dalla coppia di estorsori in erba. Ventimila euro in cambio di una non meglio precisata «protezione».

La denuncia

Il commerciante non ha preso tempo e ha subito denunciato tutto in Questura: e così, ieri, per i due ragazzini è scattata la misura cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale per i minori di Napoli, che per loro ha disposto il collocamento in comunità, su richiesta dei pubblici ministeri dell’ufficio inquirente diretto da Maria De Luzenberger.

I due minorenni in questione sono residenti il primo nella zona di Rua Catalana, il secondo al Rione Sanità.

Articoli correlati

Back to top button