Cronaca

La portaerei George Bush torna nel Golfo di Napoli: “Importante opportunità per rapporti Italia-America”

È arrivata nel Golfo di Napoli nella giornata di lunedì 28 novembre per una sosta programmata

Torna a Napoli la portaerei americana George H.W. Bush. A bordo c’è l’equipaggio del Carrier Strike Group 10 ed è arrivata nel Golfo di Napoli nella giornata di lunedì 28 novembre per una sosta programmata. In merito è intervenuto il sindaco Gaetano Manfredi: “La visita rappresenta un’importante opportunità per le relazioni tra Italia e Stati Uniti d’America, con una centralità per la città di Napoli. L’esperienza del soggiorno dei marinai, in questo periodo in cui Napoli ha molto da offrire in termini culturali a quanti la visitano per la prima volta sarà certamente di grande interesse e particolarmente attrattiva per il numeroso equipaggio del Csg George H.W. Bush”.

Napoli, arriva la portaerei americana George H.W. Bush

È dello stesso avviso contrammiraglio Dennis Velez, comandante del Csg 10 George H.W. Bush: “Cogliamo quest’occasione per rafforzare ulteriormente i rapporti tra i due paesi e lavorare insieme in nome dei valori condivisi di pace e sicurezza. Cogliamo quest’occasione per rafforzare ulteriormente i rapporti tra i due paesi e lavorare insieme in nome dei valori condivisi di pace e sicurezza.

A partire dai primi giorni di training come Strike Group fino ad oggi, abbiamo rafforzato la collaborazione e l’intesa con i nostri alleati della Marina Militare italiana attraverso addestramenti e operazioni congiunte. Sono entusiasta di lavorare al fianco degli italiani per consolidare la nostra partnership. Sono inoltre grato di avere l’opportunità di visitare Napoli questa settimana e so che il mio equipaggio attende con ansia di conoscere i cittadini napoletani e vivere in prima persona la storia e la cultura dell’Italia”.

Le caratteristiche della portaerei George H.W. Bush

La USS George H. W. Bush (CVN-77) è una portaerei a propulsione nucleare della United States Navy, la più recente della classe Nimitz nonché l’ultima programmata di questa classe. È intitolata al 41º presidente degli Stati Uniti, George H. W. Bush.

Come le altre portaerei della classe Nimitz, è spinta da due reattori nucleari A4W Westinghouse, e può ospitare uno stormo imbarcato di 90 mezzi aerei ad ala fissa o rotante.  Sulla Bush è avvenuto il primo decollo e il primo atterraggio di un aereo senza pilota, il caccia Northrop Grumman X-47B, da una portaerei, rispettivamente nel maggio e nel luglio 2013.

Articoli correlati

Back to top button