Cronaca

Al porto di Napoli la Truman, portaerei militare Usa a propulsione nucleare

Arriva una portaerei al porto di Napoli: ecco cosa succede. Si tratta della USS Harry S. Truman, portaerei a propulsione nucleare

Al porto di Napoli arriva una portaerei. Si tratta della USS Harry S. Truman che ha fatto capolino a Napoli nella giornata di oggi, martedì 10 maggio. Si tratta di una portaerei a propulsione nucleare classe Nimitz della US Navy, la Marina Militare degli Stati Uniti, dedicata all’omonimo presidente Usa, Harry Spencer Truman.

Napoli, al porto arriva la portaerei: ecco cosa succede

Si tratta della la prima visita di una nave della Marina statunitense a Napoli negli ultimi sei anni. La Truman aveva fatto capolino a Trieste lo scorso 23 aprile. Curt Renshaw, contrammiraglio e comandante del Carrier Strike Group 8, spiega: “L’amicizia con l’Italia che ha contraddistinto questo dispiegamento non è seconda a nessuno. La partnership tra il Carrier Strike Group della Harry S. Truman e la Marina Militare Italiana è stata cruciale per il successo di questo dispiegamento, e l’opportunità che avranno i nostri marinai di vivere in prima persona e approfondire la conoscenza della storia e della ricca cultura di questo Paese accresce ulteriormente il nostro forte legame“.

“Curare queste relazioni con i nostri partner italiani è importante non soltanto per la Truman ma anche per tutta la Nato. Ringraziamo le comunità che ci ospitano anche per l’esperienza di cultura italiana che offriranno ai nostri marinai” ha invece affermato il Capitano Gavin Duff, ufficiale comandante della USS Truman.

La USS Harry S. Truman della Marina Militare Usa

La portaerei a propulsione nucleare fu consegnata alla US Navy il 25 luglio del 1998, alla presenza dell’allora presidente Bill Clinton. A pieno regime, la USS Harry S. Truman può ospitare 5.650 persone, tra marinai e avieri, e può imbarcare fino a 90 velivoli. La portaerei è di stanza alla Naval Station Norfolk, nello Stato della Virginia.

Le rassicurazioni

L’Harry S. Truman Carrier Strike Group (HSTCSG) è in un dispiegamento programmato nell’area di operazioni della Sesta Flotta in supporto alla sicurezza e alla stabilità marittima, anche allo scopo di rassicurare Alleati e Partner in Europa e Africa. Parole importanto collegate alla crisi Ucraina e alle rassicurazioni continue fatte da Biden e dal dipartimento di Stato sulla copertura militare agli alleati più vicini al teatro di guerra come riportato da Il Mattino.

Articoli correlati

Back to top button