Cronaca

Napoli, i mercatali bloccano il Lungomare: “Ora basta, dignità calpestata”

Napoli, i mercatali scendono in strada per protestare contro le chiusure e il blocco dei mercati in zona rossa. In 200 si sono riuniti con striscioni e piccole bare

Napoli, i mercatali scendono in strada per protestare contro le chiusure e il blocco dei mercati in zona rossa. In 200 si sono riuniti con striscioni, piccole bare per far sentire la loro voce sotto il palazzo della Regione a Santa Lucia, poi sul Lungomare.

Napoli, la protesta dei mercatali: “Calpestata la dignità”

“Lockdown per tutti o dobbiamo lavorare anche noi, paghiamo le tasse, l’occupazione di suolo pubblico, ci hanno mandato anche la Tari sui rifiuti quando non abbiamo lavorato, non serve il rinvio a fine aprile deve essere proprio eliminata. Ora basta”,  gridano i mercatali in protesta.

Presenti gli agenti  in tenuta antisommossa. I protestanti vengono anche dalla provincia di Napoli, Ottaviano, Caivano, Nola, perfino da Caserta.

Fonte: Il Mattino


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

Articoli correlati

Back to top button