Cronaca

Napoli, il racket torna a far paura: due furti in pochi giorni nel cantiere tra Porta di Massa e Corso Umberto

Napoli, il racket torna a far paura: due furti in pochi giorni nel cantiere tra Porta di Massa e Corso Umberto, allestito per il restauro della statua di Ruggiero Bonghi, nel cuore del centro storico.

Napoli, il racket torna a far paura

Nel primo blitz notturno di giovedì scorso, i ladri hanno tagliato i teli e rubato le attrezzature. Nel secondo, ventiquattro ore dopo, i delinquenti hanno devastato l’area e lasciato a terra dei rotoli di carta igienica.

Dopo le intimidazioni subite dagli operai del cantiere Unesco di Porta Capuana, riaperto da pochi giorni dopo, l’incubo del racket ritorna prepotentemente nella quotidianità dei napoletani.

I danni

I furti hanno causato danni per 3000 euro circa, a fronte di una spesa totale di 2800 euro prevista per il restauro e finanziata dagli introiti dei cartelloni pubblicitari che recintano l’area di cantiere.
L’opera di Porta di Massa, infatti, fa parte di un lotto di restauri banditi dalla II Municipalità, iniziativa che attualmente gestisce la messa a nuovo di 8 monumenti del centro storico.
A marzo, nello stesso cantiere, furono tagliati i teli che fungono da recinzione e vennero rubati un’idropulitrice e altri attrezzi.

Emanuela Dente

Personalità eccentrica e geniale, e giornalista attenta e scrupolosa. La sua innata curiosità le consente di vivere ogni esperienza in pieno, acquisendo conoscenze e capacità molto rapidamente. La sua vita è una grande avventura. La sua passione è un dono immenso

Articoli correlati

Back to top button