Cronaca

Pistola alla tempia, ruba l’orologio al turista: poco dopo glielo riconsegnano, era falso

Napoli, rapina al bar: pistola alla testa di due turisti svizzeri. Il rapinatore si è poi allontanato, dirigendosi verso la fontana

Attimi di paura a Napoli dove due turisti svizzeri sono stati vittima di una rapina mentre si trovavano seduti al tavolino di un bar di piazza Trieste e Trento. Ad uno dei due è stata puntata una pistola alla testa, pochi secondi per sfilargli l’orologio come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Napoli, rapina al bar: pistola alla testa di due turisti svizzeri

Una rapina andata in scena nella tarda serata di domenica 17 luglio, quando i due turisti erano seduti ai tavolini di un bar del centro di Napoli, tra la Galleria Umberto e piazza del Plebiscito. L’ennesima rapina come avvenuto la scorsa settimana in via Santa Lucia. La scena è stata interamente ripresa dalle telecamere di videosorveglianza del locale e, sette minuti dopo l’agguato, gli occhi elettronici hanno anche immortalato un altro ragazzo che è ritornato dai due turisti svizzeri per riconsegnare l’orologio: era falso.


napoli-rapina-bar-pistola-turista-orologio-falso


La ricostruzione

Le immagini mostrano il rapinatore appostato in un’auto in sosta sulla piazza. Poi scende dall’auto a volto scoperto, ha tirato fuori la pistola, puntandola alla testa del turista che in pochi secondi si è sfilato l’orologio e glielo ha consegnato. Il tutto sotto gli occhi attoniti dei clienti e del cameriere.

Il rapinatore si è poi allontanato, dirigendosi verso la fontana del carciofo dove ad attenderlo c’era un suv di colore bianco. È saluto a bordo ed è andato via, probabilmente dirigendosi verso i Quartieri Spagnoli. Poco dopo un ragazzo, forse un complice del rapinatore, è tornato ai tavoli, riconsegnando l’orologio. Era falso, non avrebbero guadagnato nulla.

Articoli correlati

Back to top button