Cronaca

Napoli, rapine in farmacia: se ne occuperà la Federfarma

NAPOLI. Il presidente della Federfarma Napoli, si esprime riguardo le rapine avvenute in alcune farmacie di Napoli e riguardo i provvedimenti da attuare per fermare il fenomeno.

L’incremento delle rapine in farmacia

Mercoledì scorso, 16 gennaio, due giorni dopo la rapina ai danni della farmacia Carraturo, nel cuore dei Decumani a Napoli, c’è stata un’altra rapina in una farmacia a Marano.


rapina farmacia


Un bambino è rimasto pietrificato e, impaurito, si è stretto forte alla mamma e una signora sviene mentre due rapinatori minacciano i medici e svuotano le casse.

L’allarme sull’incremento di questo genere di atti predatori arriva direttamente da Federfarma Napoli che porterà la questione all’attenzione del Prefetto, con dati e statistiche alla mano che saranno illustrati venerdì prossimo.

Parla il presidente di Federfarma

«Si è ridotto notevolmente il fenomeno dei furti delle casse automatiche – commenta Michele Di Iorio, presidente di Federfarma Napoli – ma è ripreso, purtroppo, quello delle rapine e del taccheggio nelle farmacie con diversi casi nelle ultime settimane in cui i rapinatori hanno operato con una velocità e sfrontatezza incredibile».

«Il rischio – prosegue – con il quale agiscono questi delinquenti come dimostrano le immagini dove non si scompongono neanche di fronte alla presenza di un bambino o di una cliente che viene colta da un malore per la paura».

Poi, riferendosi alla rapina in Via Benedetto Croce, afferma:

«Colpisce la rapina effettuata in pieno giorno e in una “zona turistica” di norma maggiormente presidiata dalle forze dell’ordine risulta paradossale che fare una rapina oggi sia più semplice che prelevare ad un bancomat».

L’incontro

L’ appuntamento con le istituzioni è venerdì 25 gennaio, data dell’incontro in Prefettura:

«Saremo presenti alla riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza in programma in Prefettura-conclude il presidente Federfarma Napoli– sicuramente avrò modo di porre la questione all’attenzione del Prefetto e di tutte le forze dell’ordine che ringrazio fin da ora per la disponibilità e l’efficienza dimostrata».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button