Cronaca

Napoli, la rivolta degli operai al Cardarelli: da oggi 300 lavoratori a casa

Operai sul tetto dell’ospedale Cardarelli dove, questa mattina si sono svolte manifestazioni e sit in in vari punti della cittadella sanitaria. A protestare sono stati i lavoratori della ditta «American Laundry Ospedaliera spa», colpita dall’emissione di un’interdittiva antimafia in seguito alla quale, circa 300 lavoratori hanno visto cessare il proprio contratto di lavoro.

La rivolta degli operai al Cardarelli

Gli operai dell’azienda di Melito, che é una delle più grandi lavanderie industriali in Regione, hanno prima attraversato con un corteo il Cardarelli, entrando anche nei padiglioni ospedalieri e poi sono saliti sui tetti di alcune palazzine esponendo degli striscioni al grido di «il lavoro non si tocca»

«Non entriamo nel merito dei motivi giudiziari di questa vicenda ma rivendichiamo il nostro diritto a lavorare, siamo più di 300 persone senza più uno stipendio – spiega Diego Marciano delegato sindacale Cisl e operaio della ditta- ci appelliamo al Prefetto che possa trovare una soluzione per non mandare queste famiglie in mezzo a una strada». Dopo i sit-in sl Cardarelli circa 20 operai di sono recati in Prefettura.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button