Cronaca

Scampia, scovato e arrestato il latitante Raffaele Paolo

È stato arrestato a Scampia Raffaele Paolo, latitante ritenuto a capo del clan di Lauro e vicino al gruppo Rispoli di Secondigliano. La sua fuga è terminata in via Bakù, nella periferia Nord di Napoli. Il narcos, noto come o Rockets, è stato bloccato in una operazione congiunta che ha visto impegnati gli agenti del commissariato Secondigliano e della Squadra Mobile della Questura di Napoli.

Napoli, il latitante Raffaele Paolo arrestato a Scampia

Non era armato e non ha opposto alcuna resistenza all’arresto da parte delle forze dell’ordine. Ricercato da cinque mesi, Raffaele Paolo era destinatario di una misura cautelare per stupefacenti. Gli inquirenti lo considerano un personaggio di spicco della criminalità organizzata della periferia nord di Napoli.

Fu arrestato già nel gennaio del 2003, quando finì in manette anche Enrico D’Avanzo, cognato del superboss Di Lauro, e Carlo Niola. Paolo sarebbe legato al clan fondato da Paolo Di Lauro, noto come Ciruzzo il Milionario.

La latitanza e l’arresto

Raffaele Paolo è stato sorpreso e bloccato in una zona ritenuta sotto l’influenza del gruppo Raia, di recente obiettivo di un blitz della Polizia di Stato, quando sono state arrestate 5 persone, per attentati intimidatori a suon di incendi e di proiettili per cacciare dal quartiere gli affiliati ai Notturno, clan di cui avrebbero preso il posto.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali. È responsabile della redazione centrale del network giornalistico L'Occhio.

Articoli correlati

Back to top button