Cronaca

Napoli, sullo scontrino spuntano contributi di gas ed energia da pagare: la provocazione di una pizzeria

Il titolare ha risposto così alle critiche ricevute per aver aumentato il costo delle pizze nell'ultimo mese

Posta uno scontrino dove spuntano contributi di gas ed energia da pagare: è la provocazione della pizzeria Gorizia a Napoli dopo le critiche ricevuto per aver aumentato il costo delle pizze nell’ultimo mese.

Napoli, scontrino con contributi gas ed energia: denuncia la pizzeria

Un contributo da pagare per il gas, di 50 centesimi, e per l’energia, di 1,20 euro. E come se non basta anche quello del fitto, di 1,50 euro. Il titolare della pizzeria Gorizia, in seguito alle critiche ricevute per aver aumentato il costo delle pizze nell’ultimo mese, posta lo scontrino sui social.

Si tratta, di fatto, di una provocazione del proprietario Antonio Grasso.

Il post su Facebook

Il titolare ha quindi postato su Facebook lo scontrino-provocazione insieme all’ultima bolletta che ammonta a 8.300 euro circa. La descrizione richiama una vera e propria riscossa alle critiche: “Sarebbe giusto inserire in conto le voci che ci hanno portato ad aumentare i prezzi?. L’anno scorso per l’energia e la luce al mese pagavo 2.500 euro, a luglio invece la cifra è salita a 8.300. Per forza ho dovuto ritoccare i prezzi delle mie pizze. È soltanto una provocazione. Altrimenti se inserissi quelle voci veramente sullo scontrino sarei poi costretto a pagarci l’Iva”, ha concluso.

Articoli correlati

Back to top button