Cronaca

Napoli, seppellitore solleva una salma di 120 Kg e viene colto da un infarto

In seguito all'infarto venne ricoverato. Dopo 3 anni ha ottenuto giustizia, dovevano essere in 4 a sollevarla

Napoli, seppellitore solleva una salma di 120 Kg e viene colto da un infarto. Il Tribunale ha condannato il Comune a risarcire il lavoratore. A riportare la decisione del giudice è Fanpage.

Seppellitore colto da infarto a Napoli

Nel gennaio del 2019 il Comune inviò 2 seppellitori a prelevare una salma di oltre 120 Kg da un albergo in Napoli. Durante l’operazione uno dei due lavoratori venne colto da infarto. La sera stessa venne ricoverato e poi operato a causa dell’intenso sforzo effettuato. Dopo l’incidente l’uomo chiese giustizia.

Tribunale accoglie la richiesta

Il Tribunale del lavoro, dopo 3 anni dalla vicenda, ha accolto la richiesta del seppellitore. Per quella operazione il regolamento prevedeva una squadra di 4 operai e non 2. Pertanto il Comune di Napoli è stato condannato a risarcire la vittima “per danno biologico e morale“.

Articoli correlati

Back to top button