Napoli, sequestrata in casa dal fidanzato: salvata dai poliziotti

polizia

Una 30enne napoletana ha denunciato di essere stata sequestrata in casa dal fidanzato. È successo ieri pomeriggio a Napoli in una casa nel rione Sanità

Una 30enne napoletana ha denunciato di essere stata sequestrata in casa dal fidanzato. È successo ieri pomeriggio a Napoli in una casa nel rione Sanità.

Sequestrata in casa dal fidanzato: i poliziotti salvano una 30enne di Napoli

Brutto episodio per una ragazza napoletana ieri pomeriggio. Una 30enne è stata sequestrata in casa dal suo fidanzato. Secondo quanto denunciato dai parenti della ragazza, il suo fidanzato l’avrebbe costretta a non far ritorno dai genitori.

Tempestivo l’intervento degli agenti dopo la denuncia dei familiari. Una volta giunti all’interno dell’abitazione, gli uomini hanno identificato il 35enne in questione, alcuni suoi familiari e la ragazza. Alle domande dei poliziotti, la 30enne ha riferito di non essere stata costretta con la violenza a stare in casa del compagno ma di voler tornare dai suoi genitori, risposta che ha scatenato l’ira del fidanzato.

Il 35enne ha aggredito i poliziotti e si è fiondato anche sulle auto di servizio, danneggiando e i lampeggianti e alcune parti della carrozzeria. Alla furia del fidanzato, si è unito anche il fratello, anch’egli si è scagliato contro gli agenti con calci e pugni. I poliziotti sono riusciti a bloccare gli uomini ed a far intervenire i sanitari del 118 sul posto. Cinque agenti sono finiti al pronto  soccorso. Mentre la 30enne è stata riportata a casa dei genitori.

 

 

TAG