Cronaca

Sequestrato e picchiato a sangue a Napoli: arrestati tre uomini

Orrore a Napoli dove un uomo è stato sequestrato e picchiato a sangue. L’uomo è stato vittima della violenta aggressione a Napoli nel maggio del 2021. Gli aggressori, erano quattro suoi conoscenti, uno non ancora identificato. La Polizia di Castellammare di Stabia, che seguiva il caso, questa mattina 22 febbraio, ha arrestato i tre uomini identificati.

Sequestrato e picchiato a sangue per motivi passionali

Le indagini sono partite in seguito alla denuncia sporta dall’uomo, dopo aver subito l’incendio della propria auto e di quella aziendale. La violenza si è consumata nel maggio 2021. L’uomo venne raggiunto presso la sua abitazione da due suoi conoscenti, i quali convinsero a salire in auto, spiegando di voler solo chiarire una questione personale, ma con la forza fu condotto in un luogo isolato.

Gli altri due aggressori, attendevano la vittima sul posto, uno era armato di bastone. L’uomo è stato picchiato a sangue con calci e pugni. Dopo l’aggressione gli sono state diagnosticate lesioni all’addome, al bacino, alla schiena ed agli arti inferiori e superiori. Fortunatamente, l’uomo è riuscito a scappare evitando il peggio.

Gli arresti

Questa mattina, 22 febbraio, la Polizia di Castellammare di Stabia ha dato esecuzione ad un’ordinanza cautelare per gli arresti domiciliari e del divieto di dimora a carico dei tre soggetti ritenuti responsabili dell’aggressione. Tutti – insieme ad un quarto soggetto non ancora identificato – sono accusati di sequestro di persona e lesioni personali aggravate, commessi, in concorso.

Dietro il pestaggio ci sarebbe la relazione che la vittima avrebbe intrattenuto con la moglie di uno degli aggressori. Uno degli indagati è stato sottoposto agli arresti domiciliari mentre gli altri due sono stati sottoposti al divieto di dimora nel territorio della città di Napoli.

Articoli correlati

Back to top button