Cronaca

Napoli: sequestrato deposito dove venivano riprodotti loghi e marchi contraffatti

Il responsabile è riuscito a fuggire e a far perdere le sue tracce

Napoli: sequestro di un deposito di merce contraffatta dove, grazie ad apposite attrezzature per la stampa a caldo, venivano riprodotti loghi e marchi di griffe famose. Il responsabile di questo deposito, sito in Vico Mattonelle, è riuscito a dileguarsi e a far perdere le proprie tracce

Napoli: sequestro di un deposito di merce contraffatta

Nell’ambito delle attività di prevenzione e controllo del territorio cittadino poste in essere dal Comando della Polizia Municipale per la repressione della vendita, del trasporto e dello stoccaggio di materiale contraffatto, personale dell’Unità Operativa Investigativa Centrale, ha posto sotto sequestro un deposito in Vico Mattonelle dove sono state rinvenute le attrezzature per la stampa a caldo dei loghi e dei marchi contraffatti sui capi di abbigliamento, oltre 5000 fogli di acetato su cui erano riprodotti i marchi registrati di oltre 30 famose case produttrici italiane e straniere, oltre a circa un migliaio di capi, tra contraffatti e non ancora modificati.


napoli-sequestro-deposito-merce-contraffatta


L’operazione

L’intervento è scaturito a seguito dei movimenti sospetti di un individuo che trasportava, a bordo di uno scooter privo di targa, delle voluminose buste di plastica per poi fermarsi a scaricarle nel terraneo. Accortosi dell’arrivo della pattuglia riusciva, però, ad allontanarsi senza essere identificato.

Emanuela Dente

Personalità eccentrica e geniale, e giornalista attenta e scrupolosa. La sua innata curiosità le consente di vivere ogni esperienza in pieno, acquisendo conoscenze e capacità molto rapidamente. La sua vita è una grande avventura. La sua passione è un dono immenso

Articoli correlati

Back to top button