Cronaca

Alimenti in cattivo stato di conservazione: maxi sequestro in una pizzeria a Napoli

Alimenti in cattivo stato di conservazione. Maxi sequestro dei Carabinieri del Nas in un pizzeria del centro di Napoli. Riscontrate profonde carenze igienico e sanitarie.

Maxi sequestro in una pizzeria di Napoli

Trascorse le festività pasquali, i Carabinieri del NAS di Napoli hanno continuato ad effettuare verifiche ed ispezioni, sia nel settore commerciale, quanto in quello sanitario, a Napoli.

In vico Tre Re a Toledo, militari del Nas di Napoli hanno eseguito un’ispezione igienico-sanitaria presso un locale ristorante-pizzeria, che si occupa anche di ristorazione veloce, gestito dal 40enne B.C. a conclusione della quale hanno proceduto al sequestro giudiziario di kg. 100 circa di prodotti alimentari.

Sigilli a prodotti carnei, ittici e vegetali quali ritagli di insaccati e formaggi vari, pezzi di carne di imprecisata natura, petto di pollo in vaschette cellophanate, dolci tipici delle festivita’ pasquali (pastiere).

Il tutto è stato rinvenuto in cattivo stato di conservazione. Gli alimenti, tutti all’origine freschi, risultavano essere stati, in parte, congelati tramite apparecchiature non idonee e tutti conservati e/o riposti nelle apparecchiature frigorifere in uso all’esercizio, senza adottare le opportune cautele, sotto il profilo igienico, previste dalla natura degli stessi.

Articoli correlati

Back to top button