Cronaca

Napoli, spari in piazza Trieste e Trento: gente in fuga dal bar

Napoli, spari in piazza Trieste e Trento: i fatti sono avvenuti nella notte fra sabato e domenica. La denuncia di Borrelli

A piazza Trieste e Trento, nella notte fra sabato e domenica scorsa, una persona in sella ad uno scooter, transitando, ha esploso diversi colpi di pistola. A denunciare l’accaduto è Francesco Emilio Borrelli.

Spari a Napoli, gente in fuga dal bar

“A piazza Trieste e Trento, nella notte fra sabato e domenica, una persona in sella ad uno scooter, transitando, ha esploso diversi colpi di pistola. Attimi di terrore, all’esterno di un bar, con tutti i clienti, fra cui donne e bambini, a darsi alla fuga non appena uditi gli spari. Un fuggi fuggi generale, come dimostra un video choc che ci hanno inviato, dettato dal panico di essere colpiti e feriti, o peggio, uccisi. Una cosa inaudita, una stesa in pieno centro città, a due passi dal palazzo reale e da piazza Plebiscito, mentre tanti bambini erano lì presenti. Le immagini giunteci dell’esatto momento sono inquietanti: ci sbattono in faccia la realtà, ci mostrano che viviamo ormai un clima da guerriglia urbana, con la criminalità che vive e opera a briglie sciolte. Niente li ferma, per questo l’escalation di criminalità non sembra avere freni. Erano state promesse telecamere di sorveglianza e presidi fissi delle forze dell’ordine, ma di queste cose non c’è nemmeno l’ombra oggi. Purtroppo si ripete sempre la solita storia, ma è arrivato il momento adesso, per lo istituzioni, di far sentire la propria presenza con forza, di intervenire concretamente, o resteremo in balia della delinquenza, e non saremo nemmeno più liberi di trascorrere qualche ora al bar.’ Così Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde che ha ricevuto diverse segnalazioni di quello che è successo durante la notte poco prima delle 2.

Ferito un 48enne

È rimasto ferito alla gamba un 49enne che ieri notte stava passeggiando nella zona tra Borgo Marinari e piazza Trieste e Trento. L’uomo, con precedenti, durante una dichiarazione rilasciata alle forze dell’ordine, sarebbe stato raggiunto dal proiettile alla gamba destra mentre era a passeggio nella zona tra il lungomare e il centro storico. La sua versione è ora al vaglio.

Sul posto indicato dall’uomo, gli agenti della Polizia di Stato hanno rivenuto un bossolo calibro 6,35. L’uomo è stato trasferito all’ospedale Vecchio Pellegrini verso le 5:30 di stamattina e qui ha raccontato alla Polizia l’accaduto.

Articoli correlati

Back to top button