Cronaca

Napoli, tabelloni pubblicitari abusivi: i vigili rimuovono 78 impianti

Controlli della Polizia Municipale di Napoli contro i tabelloni pubblicitari abusivi: sono stati rimossi ben 78 impianti dal valore di 100mila euro.

Rimossi tabelloni pubblicitari abusivi

La polizia amministrativa, del corpo della polizia municipale di Napoli guidato dal generale Ciro Esposito, coordinata dal capitano Vittorio De Martino, a seguito della stipula di contratto di servizio tra l’amministrazione comunale di Napoli e la Società sicurezza e ambiente s.p.a./Ecosystem s.r.l.,  ha attivato un servizio per la rimozione sull’intero territorio cittadino di impianti pubblicitari installati abusivamente sul suolo pubblico, interamente a costo zero per l’Ente.

La rimozione, effettuata con cadenza settimanale, ha avuto inizio in febbraio ed ha riguardato le zone di Pianura, rotonda di Arzano, circumvallazione esterna, Scampia, S. Pietro a Patierno, e Secondigliano.  

Ad oggi sono stati rimossi :
n. 45 impianti pubblicitari delle dimensioni di circa mt. 6,00 x 3,00
n. 1 impianto pubblicitario delle dimensioni di circa mt. 12,00 x 3,00
n. 5 impianti pubblicitari delle dimensioni di circa mt. 2,00 x 2,00
n. 27 montanti di ferro scatolare alti circa mt. 5,00 cadauno.

Il peso complessivo del ferro sottratto agli abusivi è di circa 9.840 chilogrammi mentre la superficie degli impianti rimossi, complessivamente, ammonta a circa 886 metri quadri, fatta eccezione per i montanti di ferro che non vengono conteggiati. Inoltre, il costo degli impianti pubblicitari rimossi raggiunge la notevole cifra di circa 100.000 euro.

Il lavoro fin qui svolto, i verbali e i rilievi fotografici e le molteplici comunicazioni inoltrate al Servizio marketing e Pubblicità produrranno i dovuti provvedimenti amministrativi a carico delle ditte pubblicitarie che ancora detengono manufatti installati abusivamente.

Articoli correlati

Back to top button