Cronaca

Napoli, tassista morto stroncato da un malore in via Posillipo

Tragedia nella mattinata di ieri, lunedì 3 aprile, a Napoli dove un tassista di 71 anni è morto stroncato da un malore in via Posillipo. Al suo fianco, nel momento del decesso, c’era la sorella. Lo riporta Voce di Napoli.

Napoli, tassista ha un malore in auto: è morto

In via Posillipo, all’altezza Mausoleo Schilizzi, un tassista di 71 anni ha perso la vita mentre era alla guida del veicolo. L’uomo si sarebbe sentito male all’improvviso accasciandosi sul volante sotto gli occhi della sorella, al fuoco fianco. Quest’ultima è stata provvidenziale evitando il peggio.

La donna, rendendosi conto che il fratello aveva perso il controllo della vettura, ha impegnato lo sterzo e deviato la manovra prima che si andassero a schiantare contro qualche altro veicolo. L’auto ha terminato poi la sua corsa contro un palo della segnaletica stradale.

Lanciato l’allarme, sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno trasportato in ospedale la vittima dove poi è deceduta. Presenti anche gli agenti della Polizia Municipale sezione Infortunistica che hanno avviato le indagini e messo in sicurezza la zona.

Mostra di più

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio