Cronaca

Da Napoli a Sorrento per 130 euro, guida un taxi ma non aveva la patente

La scoperta della polizia a Meta

Guidava un taxi ma senza aver conseguito la patente, inoltre, un viaggio da Napoli a Sorrento lo faceva pagare 130 euro. Questo quanto scoperto dalla Polizia, durante un servizio di controllo, nel pomeriggio di ieri.

Napoli, guidava un taxi senza aver mai conseguito la patente

Nel pomeriggio di ieri gli agenti della Polizia, durante un servizio di controllo, in via Nuova Alberi a Meta hanno controllato un taxi con due persone a bordo e alla richiesta di documenti, il conducente ha mostrato una patente il cui numero seriale corrispondeva a quello della patente in suo possesso, ma scaduta nel 2014. Senza contare che era stata sospesa nel 2012.

Gli operatori hanno verificato che il documento era falso in quanto privo degli ologrammi di sicurezza previsti per la patente di guida. I poliziotti hanno altresì accertato che la passeggera era salita a bordo della vettura a Capodichino e il conducente, presunto tassista, l’aveva accompagnata a Sorrento dietro pagamento di 130 euro, ma senza rilasciare alcuna ricevuta.

La denuncia

L’uomo, 37enne di Acerra e con precedenti, è finito nei guai: denunciato per falsità materiale commessa dal privato e sanzionato poiché sprovvisto del certificato di abilitazione professionale, per aver adibito il veicolo privato a NCC senza essere in possesso della prescritta licenza, per guida con patente sospesa e senza esame di revisione.

Articoli correlati

Back to top button